• Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon

PERCORSO DIMAGRIMENTO-TONIFICAZIONE

PERCORSO DIMAGRIMENTO-TONIFICAZIONE

DIMAGRIRE

PERDERE MASSA GRASSA

TONIFICARE

MUSCOLO CHE RICEVE IMPULSI ELETTRICI COSTANTI

MANTENENDO "FORMA" E "CONSISTENZA"

I casi di sovrappeso sono aumentati in modo esponenziale negli ultimi anni

soprattutto nei paesi con un buon tenore di vita.

Complici le comodità e l'incremento dei lavori sedentari, ma anche l'abbonzanza e la facilità nel reperire il cibo.

MANGIAMO DI PIU'

CI MUOVIAMO DI MENO

INTRODUCO PIU' ENERGIE

DI QUANTO CONSUMO

INGRASSO

CONSUMO PIU' ENERGIE

DI QUANTO NE INTRODUCO

DIMAGRISCO

Fondamentalmente dimagrire è "semplice": è sufficiente mangiare meno di quanto consumiamo.

Il bilancio energetico sarà quindi negativo e l'organismo attingerà dalle sue riserve interne (grasso)

per produrre l'energia mancante.

Il punto cruciale è come si dimagrisce! 

Non si può rimanere a dieta per tutta la vita. Sono tantissimi i casi di "ricaduta", il famoso effetto yo-yo, dove nel periodo successivo alla perdita di peso si manifesta un suo nuovo incremento. Questo accade perchè non possiamo mantenere un regime ipocalorico per lunghi periodo e saremo costretti a reintrodurre le giuste quantità cibo.

Finchè si mantiene il bilancio neutro (energia introdotta uguale a quella spesa) si riesce a mantenere il proprio peso costante. Ma appena ingeriamo più del necessario, ecco che si ripresenta l'aumento di peso

dovuto all'incremento della massa grassa.

 

Il nostro organismo è "debole", nel senso di non riuscire a far fronte

nemmeno a minime variazioni dell'introito energetico.

E' qui che entra in gioco il fondamentale ruolo dell'allenamento:

costruire un organismo "forte", in grado di gestire in maniera ottimale i nutrienti

L' ALLENAMENTO HA LO SCOPO DI PREPARARE L'ORGANISMO ALLA FASE DI DIMAGRIMENTO,

RINFORZANDO LE PRINCIPALI FUNZIONI FISIOLOGICHE,

IN PARTICOLARE QUELLE LEGATE AL METABOLISMO

In palestra non si bruciano così tante calorie come si pensa. Certo, l'attività fisica comporta un dispendio di energie, ma dobbiamo utilizzarle per realizzare la nostra "macchina" brucia grassi,

piuttosto che pensarle come deficit calorico per dimagrire.

IL DIMAGRIMENTO "AVVIENE" A TAVOLA,

MEDIANTE UNA DIETA IPOCALORICA

Pertanto, in funzione delle condizioni metaboliche iniziali, i primi mesi saranno dedicati al ripristino e al rafforzamento di tutte le funzioni fisiologiche di interesse.

Solo dopo questo periodo si potrà pensare alla vera e propria fase di dimagrimento mediante una dieta ipocalorica indicata da un professionista del settore.

DIETE SCELLERATE E UN ABUSO DELL' ALLENAMENTO

FANNO RAGGIUNGERE NEL BREVE TERMINE IL RISULTATO CERCATO

MA RISCHIANO DI CREARE DANNI METABOLICI SERI

RIPRENDENDO CON GLI INTERESSI CIO' CHE SI E' PERSO

E SOPRATTUTTO DI CREARE SCOMPENSI FISIOLOGICI

CHE POSSONO RICHIEDERE ANNI PER ESSERE RIPRISTINATI

Il mio ruolo, come professionista, è quello di guidarti verso un corpo sano, rafforzando la sua fisiologia affinchè sia nelle condizioni ideali per affrontare una fase di dimagrimento che avverrà con una dieta ipocalorica,

e costruire programmi di allenamento consoni in ogni sua fase.

NON VENIRE IN PALESTRA PER DIMAGRIRE

VIENI AD ALLENARTI PER STARE BENE

IL DIMAGRIMENTO SARA' UNA PIACEVOLE CONSEGUENZA

Concludo con una precisazione sul termine TONIFICAZIONE.

E' pensiero tanto comune quanto scorretto, associare tonificazione a dimagrimento.

Un muscolo si dice tonico quando è elettricamente attivo.

Il nostro sistema nervoso invia dei segnali elettrici a gruppi di fibre (unità motorie)

allo scopo di dare via alla contrazione muscolare.

Se il muscolo viene utilizzato spesso, questi segnali vengono inviati anche quando è in uno stato di "apparente" riposo. Ed è proprio questo fenomeno a renderlo "consistente" sia al tatto che alla vista.

Viceversa, se il muscolo non viene utilizzato per un certo periodo di tempo, il sistema nervoso "taglia" le comunicazioni. Le fibre perdono consistenza e si ottiene quell'effetto di "svuotamento" rendendo il muscolo flaccido al tatto e decadente alla vista.

LA SOLA DIETA ALIMENTARE PERMETTE DI PERDERE PESO

MA SENZA UN LAVORO ADEGUATO IN PALESTRA

IL VOSTRO ASPETTO FISICO SARA' TUTT'ALTRO CHE TONICO

IL TRIANGOLO DEL BENESSERE

ALLENAMENTO

miglioramento 

parametri fisiologici

programmi adeguati

al tipo di adattamento

lavorare in sicurezza

con le giuste "dosi"

ALIMENTAZIONE

miglioramento 

parametri metabolici

cibi sani

la giusta dieta

STILE DI VITA

vita attiva nel quotidiano

minore stress

riposo di qualità

Non è un percorso complesso, ma nemmeno così semplice.

Occorre bilanciare tanti aspetti ed essere consapevoli di dover modificare qualche abitudine,

capire ed accettare che ci sono tempi fisiologici da rispettare.

La palestra non è la formula magica per ottenere il corpo che hai sempre sognato,

ma fa parte di un insieme di fattori che devono coesistere

affinchè si possa raggiungere il risultato cercato.

Pensare che sia la soluzione del problema porta solo a delusioni

che innescano una catena motivazionale negativa:

la palestra non funziona....allora non ho speranze di farcela.

E' un circolo vizioso pericoloso, perchè si rischia di far diventare l'attività fisica un'alibi, indicarla come LA colpevole e potersi permettere quindi di "abusare" degli altri fattori, alimentazione in primis.

Rivolgersi ad un professista è il primo passo verso la reale volontà di cambiamento.

E' un modo per chiedere "aiuto" affinchè si possa fare ordine e tracciare la giusta strada.

TI ASCOLTERO' E INSIEME AFFRONTEREMO QUESTO PERCORSO

PERCORREREMO LA STRADA VERSO I TUOI OBIETTIVI

RAGGIUNGERAI UNA MAGGIORE CONSAPEVOLEZZA

ALLA RICERCA DEL TUO BENESSERE PSICO-FISICO

"se continui a fare sempre le stesse cose,

non puoi aspettarti di vedere dei cambiamenti"

Grazie,

Luca

SE VUOI, PUOI CONTATTARMI

UTILIZZANDO UNO DEI METODI QUI SOTTO

PERCORSI PERSONAL TRAINING